Notizie dalla Parrocchia….

ULTIMA SETTIMANA D’AVVENTO 19 – 25 dicembre 2016

Lunedì 19 confessioni dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:30

Martedì 20 e mercoledì 21 confessioni dalle 17:00 alle 19:30

Giovedì 22 confessioni dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:30

Venerdì 23 confessioni dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:30 e dalle 21:15 alle 22:30

Sabato 24 confessioni dalle 8:00 alle 12:00

CELEBRAZIONI NATALIZIE

VEGLIA DI NATALE sabato 24/12/2016 ore 23:00 veglia di preghiera

SANTO NATALE domenica 25/12/2016  ore 8:00 – 9:30 – 11:00 – 18:00

SANTO STEFANO lunedì 26/12/2016 ore 8:00 – 9:30 – 11:00 – 18:00

MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO 01/01/2017 giornata di preghiera per la pace – ore 18:00 messa prefestiva del 31/12/2016

EPIFANIA DEL SIGNORE venerdì 06/01/2017 8:00 – 9:30 – 11:00 – 18:00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                             

   

   

 

 

 

 APPUNTAMENTI SETTIMANALI SETTIMANA 6-13 DICEMBRE 2015

LUNEDI’ 7 DIC: ore 18:00 Messa Dell’Immacolata

MARTEDI’ 8 DIC: IMMACOLATA CONCEZIONE DI MARIA
Messe ore 8:00 – 9:30 – 11:00 – 18:00
ore 19:00 al parco Kennedy Rosario attorno al fuoco con vin brulè
MERCOLEDI’ 9 DIC: ore 18:30 Commissione Fragilità e Solidarietà
ore 21:15 comunità Capi scout
GIOVEDI’ 10 DIC: ore 17:00 e 21:15 Lectio divina su Luca 3,10-18
VENERDI’ 11 DIC: GIORNATA SETTIMANALE DI ADORAZIONE
in chiesa dalle 8:30 alle 19:00
ore 17:00 gruppo liturgico
ore 18:00 Santa Messa
ore 20:00 gruppo di vita affettiva
ore 21:15 Commissione Lavoro e Cittadinanza
DOMENICA 13 DIC: RADUNO AGLI SCALZI E PROCESSIONE
Il Cardinale Menichelli apre il Giubileo della Misericordia al duomo di Ancona.
La Messa delle ore 18:00 è sospesa
Prenotazione in sacrestia per chi usa il bus riservato per recarsi al duomo (alle auto è interdetto il colle Guasco), versando il costo del biglietto di andata e ritorno di € 5,00. Il bus è riservato passerà sulla Flaminia all’altezza della chiesa alle 15:15 circa

IL SERVIZIO DI STRADA CI CHIEDE COPERTE ANCHE USATE IN BUONO STATO DESTINATE AI SENZA FISSA DIMORA

 

 

 

 

 

CALENDARIO PARROCCHIALE 2015-2016

1 settembre inizio orario invernale delle celebrazioni.

13 settembre ore 16:00 processione presso la casa di Barcaglione con la statua della Madonna.

7 – 19 settembre  iscrizione catechismo.

1 – 2 – 3 ottobre inizio catechismo.

4 ottobre primo incontro del sinodo parrocchiale – ambito educazione e formazione permanente (dalle 11:00 alle 17:30). Nella celebrazione delle 11:00 mandato dei volontari parrocchiali.

8 novembre secondo incontro del sinodo parrocchiale - ambito comunità e festa (dalle 11:00 alle 17:30).

13 dicembre terzo incontro del sinodo parrocchiale - ambito fragilità e solidarietà (dalle 11:00 alle 17:30).

17 gennaio quarto incontro del sinodo parrocchiale - ambito lavoro e cittadinanza (dalle 11:00 alle 17:30).

21 febbraio quinto incontro del sinodo parrocchiale - ambito affettività e famiglia (dalle 11:00 alle 17:30), nella celebrazione delle 11:00 rinnovo promesse matrimoniali.

13 marzo conclusione sinodo parrocchiale (dalle 11:00 alle 17:30) nella messa delle 11:00 consacrazione della parrocchia a San Giuseppe; pranzo ed a seguire incontro conclusivo del sinodo.

21 maggio festa inizio estate.

26 – 27 – 28 maggio Corpus Domini cittadino.

28 maggio conclusione cammino catechistico.

7 – 14 – 21 maggio rosario e messa presso la chiesetta di Barcaglione ore 8:30.

29 maggio conclusione del mese dedicato a Maria – celebrazione eucaristica presso la casa di Barcaglione ore 18:00 e a seguire cena di condivisione.

5 giugno inizio orario estivo delle celebrazioni.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Programma pellegrinaggio di domenica 13 settembre 2015 alla chiesa di Santa Maria di Loreto a Barcaglione.

ORE 16:00 Partenza a piedi presso piazzale Santarosa – Falconara                                                                  Recita del Rosario

ORE 18:00 Celebrazione Eucaristica presso la casa Santa Maria di Loreto a Barcaglione


 

 

 

 

 

 

 

 

Appuntamenti di Quaresima

- Le Ceneri Mercoledì 18 Febbraio si celebreranno alle ore 18.00 e alle ore 21.15 in chiesa

- Ogni giovedì ci sarà la Lectio Divina sui vangeli domenicali quest’anno ci sposteremo nelle varie chiese di Falconara: 26/02 san Giuseppe ore 18.45 – 03/03 Rosario ore 18.45 – 12/03 Falconara Alta ore 18.45 – 19/03 Collemarino ore 18:45 – 26/03 Frati (s. Antonio) ore 19.15

- Tutti i venerdì dalle ore 8.30 alle ore 19.30 in chiesa vivremo l’adorazione eucaristica, ricordiamo che in questo giorno sarà possibile confessarsi.

 

oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

CATECHESI PER ADULTI

Per chi sente l’esigenza di mettersi nuovamente in cammino nella propria vita di fede…     Per chi desidera conoscere un pò meglio la fede ricevuta nel Battesimo…                               Per chi vuole diventare cristiano, o completare il proprio itinerario di iniziazione cristiana…                                                                                                                                             Per coloro che hanno già iniziato l’anno scorso.

ARGOMENTO TRATTATO:

La storia della salvezza continua oggi nella vita della comunità cristiana e in quella di ciascuno di noi. Come seguire Cristo nel cammino della santità: la preghiera, personale e liturgica, i sacramenti e la vita morale del cristiano.

2 e 16 dicembre 2014

13 e 27 gennaio 2014

3 e 17 febbraio 2014

3 e 17 marzo 2014

7 e 21 aprile 2014

3 e 17 maggio 2014

Gli incontri si terranno alle ore 21:15 presso la chiesa.

ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

TEMPO D’AVVENTO TEMPO D’ATTESA – NATALE 2014

 Giovedì 11 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – Ore 18:45 Catechesi sulla Figura di Maria – Ore 21:15 Lectio divina sul Vangelo domenicale

Venerdì 12 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – Dalle ore 8:30 alle ore 19:30 ADORAZIONE EUCARISTICA PER TUTTO IL GIORNO

Lunedì 15 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30

Martedì 16 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30 – 21:15 CATECHESI DEGLI ADULTI

Mercoledì 17 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30

Giovedì 18 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 -DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30 – Ore 18:45 Catechesi sulla Figura di Maria – Ore 21:15 Lectio divina sul Vangelo domenicale

Venerdì 19 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – dalle ore 8:30 alle ore 19:30 ADORAZIONE EUCARISTICA PER TUTTO IL GIORNO – DURANTE L’ADORAZIONE DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30

Sabato 20 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30

DOMENICA 21 QUARTA DOMENICA D’AVVENTO – Orari sante messe ore 8:00 ore 9:30 ore 11:00 ore 18:00

Lunedì 22 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30

Martedì 23 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 16:00 elle ore 19:30

Mercoledì 24 DICEMBRE sante messe ore 8:00 e 18:00 – NON CI SARA’ PER TUTTO IL GIORNO LA DISPONIBILITA’ PER CONFESSINI E COLLOQUI

Catechesi di Avvento sulla figura di Maria

27/11/2014 Maria Donna dell’Annunciazione                                                                                 04/12/2014 Maria Madre di Misericordia                                                                                     11/12/2014 La Madre di Dio, crocevia della Fede                                                                         18/12/2014 Il culto di Maria nella Chiesa

Le catechesi si terranno tutti i giovedì alle ore 18:45 circa in Chiesa al termine della Messa.

Durante il periodo di Avvento la lectio si terrà sempre il giovedì ma alle ore 21:15.

 

Festa di inizio Avvento con tutti i gruppi di catechismo. Inizio alle ore 11:00 con la celebrazione della Messa, a seguire pranzo condiviso in palestra con catechisti, bambini e famiglie. Al termine del pranzo grande gioco.

 

 

ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

 

 

 

Appuntamenti settimanali per tutta la comunità:

- tutti i giovedì al termine della messa delle ore 18:00 lectio sul vangelo della domenica successiva

- tutti i venerdì al termine della messa delle ore 18:00 adorazione eucaristica fino alle ore 20:00

ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

 

Orari delle Messe per la ricorrenza della giornata dei defunti

 

Domenica 2 novembre 2014 ore 8.00 – 9.30 – 11.00 – 18.00 in Chiesa e alle ore 15.30 presso il cimitero di Falconara M.

 

ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

ARTICOLO PUBBLICATO SU PRESENZA DEL 19/10/2014 

VESCOVO MENICHELLI INAUGURA a Barcaglione la nuova area della casa per vacanze “Santa Maria di Loreto”

Domenica 28 settembre a Falconara è stata inaugurata la nuova area esterna della casa di accoglienza per vacanze autogestita ‘Santa Maria di Loreto’ di Barcaglione. Le comunità parrocchiali di Falconara San Giuseppe e Falconara Alta hanno celebrato l’evento portando in processione la statua della Madonna. Il vescovo S.E. Edoardo Menichelli ha officiato la celebrazione eucaristica durante la quale ha auspicato che la casa sia vissuta pienamente da tutta la diocesi. Don Leonida Fabietti, precedente parroco di San Giuseppe, ha ricordato il prezioso e fondamentale contributo di tanti parrocchiani che nei decenni passati hanno collaborato alla ristrutturazione e alla messa a norma della struttura. Ora il testimone è passato a don Valter Pierini, attuale parroco che ha completato il complesso con le opere esterne.

La struttura, unica casa autogestita per ferie nel territorio della diocesi Ancona Osimo, è da tempo un punto di riferimento per tanti gruppi parrocchiali da tutta Italia e non solo. E’ anche la casa autogestita più vicina al Santuario della Santa Casa di Loreto da cui dista solo 25 chilometri.

Oggi, arricchita di nuovi spazi esterni ristrutturati, può ospitare fino a 75 posti letto. L’area esterna è dotata di un uliveto che invita alla meditazione, di un campo di calcetto. La casa è anche dotata di adeguata cucina attrezzata e un grande salone al piano terra da oltte 100 posti a sedere.

Abbiamo informazioni storiche della chiesetta annessa da un documento conservato presso la biblioteca dei Frati Minori a Falconara. Ci dice che la piccola chiesa, volgarmente nominata “La Madonna del Barcaglione”, fu eretta nel 1664 per volontà della Nobil Donna Contessa Maria Scalamonti Fanelli, la quale fece adibire una stanza ad uso dei padri minori riformati di Casteldemilio per dirvi messa. Poi fu restaurata nell’Ottocento dai conti Fatati di Ancona. La chiesa è stata nuovamente aperta al culto dal 1976, dopo i lavori di restauro. Rappresenta una delle repliche della Santa Casa di Loreto, come si nota sia dalle misure che dai documenti storici. Nella chiesa si trova una madonna in legno copia della statua di quella a Loreto.  

ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

CORSO BASE per operatori pastorali di oratorio, per educatori ed animatori. Il corso è rivolto a tutte le figure educative parrocchiali dai 17 anni in su, il primo incontro sarà giovedì 27 febbraio 2014 ore 21:00 presso il centro pastorale diocesano “Stella Maris” via del Colle Ameno 5 – Torrette di Ancona.

Argomenti trattati nel percorso formativo :

- Oratorio: luogo di incontro, luogo di fede.                                                                                   – Educare alla vita buona del Vangelo.                                                                                             – Il valore dell’educazione: la ricerca di senso nel rapporto con l’altro.                                     – Conoscere, comunicare e crescere: l’arte dell’educazione.                                                         – Costruire una relazione tra regole e conflitti.                                                                             – In gruppo…creativamente.                                                                                                               – Oratorio in rete 2.0.                                                                                                                       - Educare all’immagine.                                                                                                                       - Educazione alla mondialità e alla e all’intercultura.                                                                 - Oratorio aspetti giuridico-legali.

Per iscrizioni e informazioni coordinamento oratori diocesano 388 4781809 – oratoti@diocesi.ancona.it o nel nostro oratorio.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Come ogni anno la nostra parrocchia vive insieme alle altre chiese di Falconara

FESTA DELLA VITA

Siamo tutti invitati a partecipare per riflettere e pregare su questo ambito oggi più che mai importante e preso di mira.

Il 2 febbraio 2014 dalle ore 9,30 al Palabadiali di Falconara.

Messa del Vescovo alle ore 11,00.

>>>>>>>>>>oooooooooo<<<<<<<<<<oooooooooo>>>>>>>>>>oooooooooo

Carissimi è ormai terminato il periodo delle festività natalizie e la nostra Comunità riprende il suo cammino a pieno regime. Il Signore Gesù continua ad accompagnare la sua Chiesa nel cammino della vita, e noi come comunità siamo chiamati a rispondere al Suo incessante grido d’amore, mettendo in gioco le nostra vita. A tal proposito la nostra Parrocchia vuole proporvi alcune modalità concrete per seguire il Signore

IN QUESTO MESE DI GENNAIO:

✔ OGNI GIOVEDI’ ALLE ORE 18:45 vivremo la LECTIO DIVINA PARROCCHIALE.

✔ I L PRIMO e TERZO MARTEDi’ di ogni mese alle ore 21:15 guidati da don Valter, vivremo un momento di CATECHESI sulla STORIA DELLA SALVEZZA per riscoprire ed approfondire la nostra fede.

✔ A partire da SABATO 18 GENNAIO alle ore 16:00 guidato da don Marco, inizierà un ciclo di CATECHESI LITURGICHE sul tema:

ECCLESIA cioè la Comunità radunata per… Ascoltare la Parola, La Liturgia della Parola:

18 GENNAIO - Spezzare il Pane, La Liturgia Eucaristica:

8 FEBBRAIO - Vivere da Risorti, Spiritualità Liturgica:

1 MARZO - Pregare Insieme, Conoscere il Messale, il libro di preghiera della Chiesa:

5 APRILE - Amarsi da Fratelli, Vivere il sacramento della Confessione: 10 MAGGIO

✔ DOMENICA 19 GENNAIO siamo invitati a partecipare alla messa delle 10:15 che avrà tema ECUMENICO. Subito dopo ci riuniremo per cominciare a confrontarci tra noi sulla vocazione ecumenica e dialogica del cristiano, il quale non deve temere di confrontarsi con i cristiani di altre confessioni ed i credenti in altre religioni.

✔ Insieme a quest’ultima proposta la nostra Diocesi, dal 18 al 25, vivrà la SETTIMANA DI PREGHIERA PER L’UNITA’ DEI CRISTIANI, ci permettiamo a tal proposito di sottolinearvi alcuni appuntamenti:

Giovedì 16 alle ore 17:00 presso la Facoltà di Economia e Commercio (ex Caserma Villarey) si terrà un incontro di conoscenza dell’Ebraismo.

Venerdì 17 alle ore 17:30 nel medesimo luogo si terrà una tavola rotonda sul tema: “Cattolici, Ortodossi e Protestanti: un solo Battesimo”.

Sabato 25 alle ore 21:00 presso il duomo di Ancona si terrà la Veglia Ecumenica presieduta dal nostro Vescovo assieme alla “Pastora metodista” Greetje, la “Presbitera Anglicana” Jules ed il “Parroco Ortodosso” Jonel.

✔ Vi ricordiamo inoltre che domenica 2 Febbraio ci sarà la FESTA DELLA VITA ci ritroveremo come sempre al PALA BADIALI alle ore 10:00…

Vi porgiamo i nostri saluti.

I VOSTRI SACERDOTI

———————————————————————————————————-

 

PIANO PASTORALE 2013-14 DELLA COMUNITA’ PARROCCHIALE DI S.GIUSEPPE

Nella prima parte analizzeremo la situazione pastorale secondo i 5 ambiti di vita comunitaria nel nostro quartiere (comunità e festa; educazione e formazione permanente; vita affettiva e famiglia; lavoro, cittadinanza e partecipazione; fragilità e solidarietà), allo scopo di evidenziare i bisogni delle persone e dei gruppi, nonché le carenze spirituali e organizzative della parrocchia.

Nella seconda parte cercheremo di indicare le mete spirituali più urgenti e condivise sulle quali orientare il cammino della nostra comunità per il 2013-14.

Nella terza parte infine presenteremo le principali date e iniziative decise insieme tra tutti i volontari pastorali per questo nuovo anno. 

SITUAZIONE PASTORALE.

Anzitutto alcune osservazioni circa la comunità parrocchiale nel suo insieme. Il rischio della struttura parrocchiale attuale è che essa si riduca ad un contenitore accogliente e capace di facilitare il lavoro di ciascun gruppo o associazione, senza tuttavia riuscire a ricondurre ad unità il cammino di tutti, né a dare a ciascuno il giusto senso e l’orgoglio di appartenere ad una unica e originale comunità.  Va riaffermato a questo punto che per poter evangelizzare il quartiere e il mondo una comunità cristiana deve prima sperimentare al suo interno, e specialmente tra i suoi volontari, uno stile di dialogo, di confronto, di concordia, cioè di comunione fraterna nella fede, nell’amore e nella speranza di Cristo. Solo così i volontari parrocchiali potranno sentirsi a servizio di Cristo e degli uomini di oggi, prima e molto più  che del loro gruppo, associazione o parrocchia.

In parrocchia sono presenti molte associazioni educative e svariati gruppi di servizio, ma tra i volontari manca una vera conoscenza, apprezzamento, valorizzazione e collaborazione reciproca. Prevale la comunicazione verticale con il prete e con i responsabili del proprio gruppo, manca la comunicazione orizzontale tra settori pastorali diversi. Si verificano quindi sovrapposizioni di iniziative e di date anche importanti parrocchiali, cittadine o diocesane tra gruppi e associazioni diverse. Sembra allora necessario che tutti possano ritrovare il gusto di pregare, crescere e lavorare insieme tra volontari di settori pastorali diversi, almeno in alcuni momenti forti dell’anno ( es. Giornata dei volontari all’inizio anno pastorale, ritiro per tutti prima della quaresima; festa parrocchiale d’inizio estate a giugno).  Un fattore importante di partecipazione e identificazione con la propria comunità può essere poi l’impegno dei responsabili per la massima trasparenza possibile, sia nella gestione dei beni e del conto economico, che nella comunicazione degli orientamenti e delle decisioni pastorali più importanti.

Gli attuali volontari e incaricati pastorali sono abbastanza numerosi e godono di fiducia, autonomia e spazi logistici, ma mancano, almeno in parte, del senso della dignità del proprio lavoro come servizio a Cristo, alla chiesa e ai poveri. Molti di essi si sentono al massimo collaboratori occasionali di un amico, di un gruppo o del prete che li ha coinvolti. Essi mancano inoltre di una regolare formazione biblica e spirituale. Proprio da tale formazione, in parte rivolta a tutti, in parte a singoli gruppi di servizio, potrebbe anche derivare un ricambio generazionale  dei volontari, il cui numero è attualmente stagnante.

Le celebrazioni eucaristiche domenicali son ben preparate e curate dal gruppo liturgico e dal coro, tuttavia spesso manca in esse una autentica esperienza comunitaria di gioia e di festa. Manca inoltre una educazione diffusa alla partecipazione dei fedeli all’azione liturgica. La centralità  e la concretezza della Parola di Dio per la comunità potrebbero meglio risaltare se la lectio  pubblica sul vangelo festivo, presenti i preti e i diaconi e il gruppo liturgico, potesse estendersi dai tempi forti di Avvento e Quaresima ad ogni settimana dell’anno, ad es. alle ore 18,45 del giovedì.

Un bisogno spesso trascurato o sottovalutato è quello di essere ascoltati, accolti e valorizzati da parte di famiglie nuove arrivate, pensionati da poco tempo, singoli isolati o famiglie in crisi. Da questo punto di vista resta preziosa l’attenzione e l’aiuto che una rete di famiglie, di volontari parrocchiali e non, può dare a chi improvvisamente cade nel bisogno morale o materiale.

Per quanto riguarda la vita affettiva dopo i 18 anni mancano cammini di fede e di educazione affettiva e vocazionale in preparazione remota alla vita di coppia cristiana. Tali cammini possono contribuire a chiari rapporti di coppia molto più che i corsi pre-matrimoniali (e spesso post-convivenza!), visti per lo più come passaggi burocratici inevitabili, quando ormai tutte le premesse (spesso sbagliate) al matrimonio sono state già poste. Manca inoltre un coinvolgimento delle coppie da poco sposate, e provenienti da fuori oppure dai corsi prematrimoniali parrocchiali. Infine le coppie cristiane separate e ricostituite si sentono emarginate dalla vita della comunità e hanno bisogno di una speciale attenzione e accoglienza.

Circa i temi del lavoro, cittadinanza e partecipazione da molto tempo la comunità parrocchiale non ha avuto una attenzione adeguata, né momenti specifici o  persone formate allo scopo. Sarebbe necessario inserire la dottrina sociale della chiesa nelle catechesi dei giovani e degli adulti e dare ai parrocchiani strumenti di lettura critica dei fenomeni che condizionano pesantemente la vita della società e delle chiese.

Per l’ambito della fragilità e della solidarietà non siamo ancora sufficientemente convinti che la carità deve essere una dimensione costitutiva dell’essere chiesa. Come tale essa deve informare e ispirare tutti i gruppi, i componenti e le attività della comunità parrocchiale. A questo riguardo è necessario distinguere con chiarezza tra CARITAS, intesa come organismo educativo e di coordinamento (es. commissione specifica e allargata della fragilità e della solidarietà del Consiglio Pastorale) e singoli gruppi caritativi presenti in una parrocchia (es.: Gruppo caritas parrocchiale; Centro Volontari della Sofferenza (CVS), gruppo ministri str. della comunione, Tenda d’Abramo, Avulss; ecc.). Nel merito cresce con la crisi economica la povertà delle famiglie e nuove forme di fragilità economica, culturale e spirituale. La precarietà specie dei giovani favorisce la depressione dei bisogni elementari e relazionali di singoli e famiglie (es. giovani che non trovano lavoro e di conseguenza non possono crearsi una famiglia in tempi adeguati; anziani soli abbandonati a se stessi, stranieri privati del riconoscimento dei loro diritti e bisognosi di sostegno e di integrazione, ecc.). Da questo punto di vista è necessaria una maggiore cooperazione tra tutti i gruppi di volontariato cattolico, parrocchiali e cittadini, e tra questi ultimi e i servizi sociali territoriali pubblici.

METE SPIRITUALI PIU’ URGENTI E CONDIVISE PER IL 2013-14

Insieme con tutta la chiesa cattolica stiamo vivendo un momento storico straordinario nel cammino di attuazione della novità del concilio Vaticano II°. Infatti papa Francesco ha aperto una nuova stagione della vita della chiesa. Egli ci invita a sognare una chiesa popolo di Dio in movimento, non più assediata e arroccata attorno alle sue dottrine e istituzioni immobili e perfette. Una chiesa missionaria capace di portare la sostanza del vangelo nelle periferie, nei luoghi di vita  e di incontro delle persone. Fiduciosa nella propria capacità di dialogare con le culture, le religioni e le chiese cristiane del mondo globalizzato. Capace infine  di dare nuove speranze agli ultimi della terra e di curare i tanti feriti della società consumistica e individualista odierna. Siamo dunque invitati a lasciarci ri-evangelizzare e ri-convertire dalla Parola di Dio, prima tra di noi e poi in mezzo alla gente di cui siamo a servizio come volontari parrocchiali. Questa chiesa “conciliare” dovrà per prima vivere davanti alla gente con uno stile improntato alla semplicità, essenzialità, umiltà e trasparenza. Lo stile di chi sa farsi prossimo, accogliente verso gli emarginati (sia colpevoli che vittime), misericordioso con tutti.

Mete particolari per la nostra comunità:

A/ Mettere al centro della vita della comunità e di ciascuna associazione o gruppo l’ascolto della Parola di Dio nella preghiera personale e comunitaria, nelle catechesi e nella formazione permanente che gli incaricati pastorali si impegneranno a curare, valorizzando ogni occasione, parrocchiale, zonale e diocesana.

B/ Crescere nella conoscenza, stima e cooperazione reciproca tra le persone e i gruppi dei volontari pastorali. Ciò  vale in special  modo per i gruppi educativi presenti in parrocchia (catechisti di base, educatori a.c.i., scouts e oratorio il Faro), chiamati a cooperare in particolare per l’accoglienza di ragazzi problematici.

B/ Sperimentare delle assemblee liturgiche domenicali non solo festive, ma festose e accoglienti, valorizzando nuove e preparate forme di ministerialità laicale.

C/ Stimolare la comunità parrocchiale e i suoi gruppi alla conoscenza della dottrina sociale della chiesa e alla partecipazione alla vita sociale e culturale del quartiere e della città.

D/ Per i volontari parrocchiali: fare più attenzione ai vissuti quotidiani e concreti delle persone con cui entrano in contatto e di cui sono a servizio nel nome di Gesù Cristo.

CALENDARIO PARROCCHIALE DELLE INIZIATIVE PRIORITARIE, PREVISTE PER TUTTI E SULLE QUALI TUTTI I GRUPPI SI IMPEGNANO A NON SOVRAPPORRE LORO INIZIATIVE PARTICOLARI

DOMENICA 2 FEBBRAIO 2014    FESTA DELLA VITA CON LE ALTRE PARROCCHIE DELLA ZONA

DOMENICA 23 FEBBRAIO ORE 16-21: RITIRO QUARESIMALE PER TUTTI I VOLONTARI PASTORALI

SABATO 31 MAGGIO E DOMENICA 1° MAGGIO: FESTA PARROCCHIALE D’INIZIO ESTATE PER TUTTI ORGANIZZATA DA TUTTI   I GRUPPI E LE ASSOCIAZIONI PARROCCHIALI a conclusione dell’anno pastorale

GIOVEDI’ 19 VENERDI’ 20  E SABATO 21 GIUGNO: CONCLUSIONE DELLA FESTA DEL  Corpo e sangue del Signore, in piazza Mazzini con tutte le parrocchie della zona

DOMENICA 21 SETTEMBRE GIORNATA DI FORMAZIONE ANNUALE PER TUTTI I VOLONTARI PARROCCHIALI

DOMENICA 5  OTTOBRE APERTURA ANNO EDUCATIVO PARROCCHIALE (Messa animata di catechisti, educatori acr, capi agesci e oratorio + rinfresco all’oratorio)

DOMENICA 19 OTTOBRE: FESTA PARROCCHIALE D’INIZIO ANNO PASTORALE E MANDATO A TUTTI I VOLONTARI PARROCCHIALI

ORIENTAMENTI E DESCISIONI OPERATIVE

1/ AMBITO DELLA COMUNITA’ E DELLA FESTA

A/ Allo scopo di mettere al centro della vita parrocchiale la Parola di Dio meditata da soli ed insieme, da giovedì 9 gennaio 2014 si terra’ settimanalmente in chiesa  ogni giovedì dalle ore 18,45 alle ore 19,45 la lectio sul vangelo o altra lettura biblica domenicale. I vari gruppi di servizio, i responsabili e  le associazioni sono invitati a partecipare a questa lectio nella settimana in cui animano la loro messa festiva per turno o per qualche ricorrenza particolare

B/ Mettere in un punto della chiesa visibile da ogni parte un pannello su cui scrivere settimanalmente la   frase più significativa del vangelo domenicale.

B/ Utilizzare il calendario gigante presente nel corridoio degli uffici, su cui ogni gruppo scriverà le proprie più rilevanti iniziative annuali interne, onde evitare il più possibile sovrapposizioni di date con la parrocchia e gli altri gruppi.

C/ Piena utilizzazione del sito parrocchiale www.parrocchiasangiuseppe.it mediante accesso e aggiornamento diretto dei rappresentanti dei vari gruppi alla propria pagina digitale. Creazione di una mailing list  di famiglie o di segmenti specifici di  parrocchiani allo scopo di inviare periodicamente una news letter digitale.

D/ Rinnovazione del consiglio pastorale entro il 2014

E/ Valorizzare meglio il prato di sopra e il piazzale parrocchiale,  chiudendo quest’ultimo alle auto il sabato fino alle ore 18. Valorizzare in occasione di feste e attività comunitarie tutti i possibili luoghi d’incontro del quartiere, specie a Palombina Vecchia. Fare un regolamento scritto per l’uso respons.abile dei locali parrocchiali, chiesa compresa.

F/ Contribuire a costituire con nostri delegati un consiglio pastorale zonale, che sia attento ai problemi umani e cristiani della cittadina di Falconara

2/ EDUCAZIONE E FORMAZIONE PERMANENTE

+ Ridurre il percorso catechistico da 6 a 5 anni  e portare la cresima agli inizi della seconda media nel 2015 allo scopo di ridurre la catechesi parrocchiale di base (“catechesi dell’obbligo” sacramentale) e  favorire i percorsi educativi basati sulla libera scelta dei ragazzi e sull’amicizia, cioè quelli di a.c.r., scouts e oratorio

+ coordinare meglio tra educatori acr e catechisti l’anno della cresima per una conoscenza e collaborazione reciproca dei ragazzi in vista delle proposte educative da fare al momento della cresima (la prossima sarà sabato 25 ottobre 2014).

+ Favorire dei mini campi scuola di tre giorni nei finesettimana organizzata dai catechisti disponibili per le loro classi

+ Continuare le catechesi degli adulti che vogliono (ri)scoprire i fondamenti della fede cristiana il primo e il terzo martedì di ogni mese

+ Continuare la DOMENICHE MENSILI DI CONVIVENZA, FORMAZIONE E AMICIZIA PER FAMIGLIE DEI GENITORI DEI RAGAZZI DEL CATECHISMO PARROCCHIALE: Domenica 17.11.13; Domenica 1.12.13; Domenica 19.01.14; Domenica 16.02.14; Domenica 9.03.14; Domenica 11.05.14;            

3/ AFFETTIVITA’ E FAMIGLIA

+ Coordinare meglio, per quanto possibile, i corsi di preparazione al matrimonio delle parrocchie di Falconara specie nel reperimento delle coppie di fidanzati interessate

+ Tenere due-tre incontri annuali di educazione alla vita affettiva e di coppia a carattere interassociativo (ACI, SCOUT, ORATORIO) per preparare i giovani a vivere il futuro fidanzamento come responsabile e consapevole preparazione al matrimonio

+ censire le famiglie separate + risposate allo scopo di accoglierle e incoraggiarle a partecipare al cammino specifico diocesano

4/ LAVORO, CITTADINANZA E PARTECIPAZIONE

+ Creare una commissione permanente del consiglio pastorale, allargata ad altri volontari interessati, sulle tematiche, ultimamente molto trascurate, relative al “Lavoro, cittadinanza e partecipazione” allo scopo di:

+  educare la comunità e  far conoscere la dottrina sociale della chiesa

+ raccogliere i dati economico-sociali in nostro possesso e quelli disponibili da parte di organi pubblici e fare una mappa sociale del nostro quartiere e della nostra cittadina, magari insieme alle altre parrocchie cittadine.

+ progettare iniziative atte a valorizzare l’impegno di chi va in pensione e a promuoverne la socializzazione. (Es BANCA DEL TEMPO, con la condivisione di abilità e competenze da parte di persone di ogni età; pomeriggio ricreativo degli anziani in parrocchia, ecc.)

+ mettere a disposizione di tutti e dei volontari parrocchiali strumenti di lettura critica della società e della chiesa in forte evoluzione (esaminare ad es.: i nuovi strumenti digitali di comunicazione interattiva di massa; i nuovi stili di vita ecologici, equi e solidali; il dialogo  tra chiese cristiane, religioni e culture diverse, ma pacificamente conviventi; l’evoluzione dei rapporti di lavoro e delle forme di controllo democratico della politica, ecc.).

9/ FRAGILITA’ E SOLIDARIETA’

+ Costituire una vera CARITAS PARROCCHIALE, intesa come commissione del consiglio pastorale allargata con finalità di educazione alla carità per la comunità parr. nel suo insieme e di coordinamento di tutti i  gruppi caritativi operativi che fanno capo alla parrocchia. Di tale commissione caritas dovranno far parte oltre al gruppo caritas, il CVS, AVULSS e Tenda di Abramo, anche rappresentanti dei catechisti e delle associazioni educative (A.C.I., AGESCI e Oratorio CSI)

+ dare il primato all’ascolto e approfondimento di casi di bisogno urgenti e particolari da accogliere in un pomeriggio apposito ed esclusivo.

+ Tenere una giornata della carità in quaresima e, se possibile, una giornata di sensibilizzazione in avvento, con animazione delle messe da parte di volontari del gruppo caritas parrocchiale. Questi ultimi siano disponibili ad affiancare catechisti ed animatori nell’educazione dei ragazzi e dei giovani alla carità.

+ Realizzare quanto prima l’ambizioso progetto delle caritas unite di Falconara di creare un Mini-market cittadino per la distribuzione di beni di prima necessità destinato a famiglie particolarmente

indigenti.

Don Valter, don Marco, Pino e il Consiglio pastorale

della parrocchia di S.Giuseppe

——————————————————————————————————————————————————————————————————————-

AVVENTO 2013 - E’ ORMAI TEMPO DI DESTARCI DAL SONNO!

Tutti i giovedì alle ore 18:00 presso la chiesa B.V. Maria del Rosario e alle ore 21:15 presso la chiesa di San Giuseppe a Falconara M. si terranno i seguenti incontri:

- giovedì 28 novembre 2013 “Tenetevi pronti” con Luca Spegne

- giovedì 5 dicembre “Convertitevi Dio è vicino” con Velodia Sardelli

- giovedì 12 dicembre “Giovanni preparerà la via del Signore” con Sara Perli

- giovedì 19 dicembre “Gesù salverà il popolo dai suoi peccati” con Paolo Pizzichini

Inoltre lunedì 9 dicembre alle ore 19:00 “Fuoco della Venuta” al Parco Kennedy.

CATECHESI PER ADULTI IN PARROCCHIA 2013-2014

Per chi sente l’esigenza di mettersi nuovamente in cammino nella propria vita di fede…

Per chi desidera conoscere un pò meglio la fede ricevuta nel battesimo…

Per chi vuole diventare cristiano o completare il proprio itinerario di iniziazione cristiana…

Per coloro che iniziano e coloro che hanno già iniziato l’anno scorso, l’argomento trattato quest’anno sarà:

“In Cammino con i Padri, la Storia della Salvezza”

da Abramo, passando per Mosè fino a Gesù, questa è l’affascinante storia di uomini e donne che hanno creduto… una storia in cui anche noi siamo chiamati ad entrare oggi, con le nostre paure, le nostre scelte, le nostre speranze.

Gli incontri si terranno tutti i primi e terzi martedì di ogni mese a partire dal 19 novembre 2013 alle ore 21:15.

——————————————————————————————————————————————————————————————————————–

CORSO TRIENNALE DI ECUMENISMO E DIALOGO

INTERRELIGIOSO (corso F.O.P.) 2013-2015

——————————————————————————————————————————————————————————————————————–

La fortuna della comunità parrocchiale di S.Giuseppe è quella di avere un grande numero di volontari e collaboratori pastorali che svolgono i più svariati servizi da soli oppure all’interno di gruppi, associazioni e movimenti. A voi va tutta la stima e la riconoscenza, mia e dei parrocchiani, dal momento che voi rappresentate le braccia, le gambe e gli organi operativi del corpo parrocchiale. Dal vostro esempio, impegno ed entusiasmo dipende la vita di tutta la comunità. Voi siete il volto visibile e il biglietto da visita di questa parrocchia davanti alla gente. Diventa allora necessario e urgente incontrarci tutti insieme, conoscerci meglio come persone e come incaricati pastorali, imparare a comunicare non solo tra volontari dello stesso servizio, ma anche tra volontari di servizi simili e tra tutti i collaboratori. In tal modo sarà possibile condividere tra noi uno stesso stile e un unico progetto di vita parrocchiale e saremo poi capaci di collaborare in modo armonico, consapevole e motivato per il bene della comunità che abbiamo adottato come nostra.

Perciò allo scopo di partire insieme, rimotivarci e raccogliere il contributo delle idee e delle proposte di tutti voi all’inizio del nuovo anno pastorale 2013-14 vi invito a partecipare alla GIORNATA DEI VOLONTARI PASTORALI che terremo

DOMENICA 29 SETTEMBRE ALLA CASA S.MARIA DI LORETO DI BARCAGLIONE

 Con il seguente calendario:

 ORE 9,30 : Appuntamento alla casa S.Maria di Loreto

Preghiera e riflessione guidata da don Francesco Pierpaoli

ORE 11,30 CIRCA : S.Messa festiva

ORE 13 PRANZO COMUNITARIO (primo offerto dalla parrocchia e secondo portato da casa, messo insieme e preso liberamente da ciascuno)

ORE 14,30 INIZIO DELLA PROGETTAZIONE ANNUALE 2013-2014, prima in assemblea e poi divisi in 5 commissioni pastorali (educazione e formazione; affettività e famiglia; comunità e festa; lavoro e cittadinanza; fragilità e accoglienza)

ORE 17,30 Termine dei lavori

Che lo Spirito Santo possa motivare, sostenere e rendere fecondi i tanti servizi pastorali in cui siamo impegnati per la crescita del Suo regno in mezzo a noi

IL VOSTRO PARROCO

Don Valter

I commenti sono chiusi.